Il mio approccio:

la psicoterapia sistemica relazionale

Cartoline dell'annata

Il lavoro del terapeuta sistemico-relazionale è un lavoro sulla relazione. Fin da subito il terapeuta presta attenzione agli elementi del contesto. Il processo terapeutico è orientato a cercare un significato al di là del comportamento sintomatico e a lavorare sugli "effetti pragmatici che la diagnosi ha sulle dinamiche interpersonali del sistema relazionale in esame" (Malagoli Togliatti e Telfener, 1991). 

 

Il paziente non viene considerato un'isola di cui si studiano le caratteristiche come se fossero aspetti indipendenti dai legami in cui emergono ed assumono senso, ma viene visto come una persona che si costruisce a partire dalle matrici psicologiche del pensiero famigliare in cui è cresciuto e vive. L'interesse è rivolto al cambiamento della visione del mondo del paziente, cioè al cambiamento delle sue premesse, accompagnandolo nella rilettura della storia che ci porta.

Per informazioni e appuntamenti